Blogging 201 ~ Giorno 7

Comincio a sentire l’inutilità di questa sfida aggiunta, almeno per questo blog.

Oggi si inizia a parlare di social network e di come sia altamente vitale la pubblicazione dei contenuti su di essi. La sfida consiste in:

pick one social network you’ll use to help grow your blog and connect it to your site in at least one way.

Non è di una difficoltà così insormontabile, eppure ogni tentennamento in questo verso segnala un disagio. Sono diventato diffidente verso i social network, eppure non posso farne più a meno. Sono diventati parte di me, o almeno una parte della mia identità – poiché in effetti ci ho riversato infinitesimali parti di me.

Come spostarsi nella proverbiale cristalleria? Mi sento più che mai un elefante rosa. Non serve scervellarsi. Il compito è stato già portato a termine, poiché ho installato nei tre social network principali (almeno secondo la visione nordamericanocentrica degli sviluppatori WordPress) la fonte di collegamenti per la condivisione. Ecco come appare il comando Pubblicizza nella mia dashboard:

pubblicizza.dugongoblu

Il punto definitorio – non del tutto distorto – di tutto questo sbattimento è imparare a saper realizzare ascolti e letture dei propri contenuti decisamente più alti con gli strumenti disponibili nel caso.

Ormai l’anima del commercio e della scrittura sono diventati proprio i social network, dove passano contenuti spesso di qualità buona sormontati da pessima pubblicità e ottime recensioni da parte di perdigiorno patentati. Districarsi in questa giungla è impossibile, e chi ci riesce lo deve semplicemente alla sua buona stella; metodi e tecniche arrivano solo fino a un certo punto.

Esplicato questo, mi ritrovo a riflettere su cosa avrebbe detto Borges di Google+, Twitter e Tumblr. Per non parlare di Facebook poi. Ah tempora, ah mores!