Emoji e altri cagotti linguistici

Da un reblog di All Things Linguistic scopriamo ancora una volta che dietro le faccette gialle native di whatsapp si è ormai consolidata nell’uso su tutte le maggiori piattaforme sociali quasi come una vera e propria lingua. In quest’altro articolo invece si analizza brevemente la storia e l’uso presente di questo alfabeto pittografico comparando con altri sistemi pittografici, concludendo che forse non è tutta merda quella che viene disegnata con un sorriso.

Leggiamo in faccia la realtà: siamo all’alba di un nuovo linguaggio o ai primi sintomi della morte del linguaggio? Tra trecento anni gli emoji saranno la pietra filosofale di un linguaggio universale?

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...