Diario

Stai tranquillo

Proviamo a stare tranquilli, invece di credere agli spauracchi. Quando la voce nella testa grida maledizioni all’umanità e alla sua imperfezione, ricordiamoci che in quei momenti di disperazione, più vicino a noi ci sono quelle persone che con le loro voci calme, che sembrano risuonare della bellezza del paradiso, ci tengono la mano, ci accarezzano e lasciano un bacio amorevole sulla fronte, ci abbracciano e lasciano il profumo del loro amore nell’anima; quelle voci, quelle persone sono le uniche perfette, sono la vera felicità. Gli affetti e gli amori li rivelano quelle giornate passate nel vuoto desiderando il loro sguardo, la loro voce, vedere che sono in carne e ossa davanti a noi pronti a sfidare le imperfezioni. Sebbene queste voci siano illusioni, la mente vi si appoggia, non può sopravvivere senza di esse nel baratro e nelle avversità. E maggiormente perché sono illusioni, idee e forme cui la mente si abbandona, che debbono durare finché la vita non giungerà alla Grande Corrente.

Annunci
Standard